L’Economia del Dare

Una diversa dimensione dell’economia

“È  possibile condividere e realizzare forme di produzione della ricchezza e del reddito, nell’accettazione di un principio di condivisione che nella sua forma più alta è quello della comunione. Bisogna contemperare, controbilanciare la cultura del contratto, con una cultura, che è quella della reciprocità.”
Prof. S. Zamagni

Siamo partiti da queste parole di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari:

“Diamo sempre; diamo un sorriso, una comprensione, un perdono, un ascolto; diamo la nostra intelligenza, la nostra volontà, la nostra disponibilità; diamo le nostre esperienze, le capacità. Dare: sia questa la parola che non può darci tregua”.

Contribuire a dar vita a imprese sane e votate al bene comune che sentano come propria la missione di sradicare la miseria e l’ingiustizia sociale, per contribuire ad edificare un sistema economico e una società umana di comunione.

Grazie ad AIPEC (Associazione Italiana Imprenditori per un’Economia di Comunione) abbiamo raccolto l’invito a non cercare di capire come questa Associazione possa essere d’aiuto nel risolvere i problemi di ciascuno, bensì a pensare a cosa può fare ciascuno per risolvere i problemi degli altri, anche solo in termini di contributi di idee.
AIPEC è partita da queste parole di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari,: “Diamo sempre; diamo un sorriso, una comprensione, un perdono, un ascolto; diamo la nostra intelligenza, la nostra volontà, la nostra disponibilità; diamo le nostre esperienze, le capacità. Dare: sia questa la parola che non può darci tregua”.
Contribuire a dar vita a imprese sane e votate al bene comune che sentano come propria la missione di sradicare la miseria e l’ingiustizia sociale, per contribuire ad edificare un sistema economico e una società umana di comunione.

Anche tu ti sei reso conto che il modello economico attuale miete un sacco di vittime, a partire dall’ambiente.
E anche tu probabilmente non sai come fare, ti senti troppo piccolo davanti ad un sistema così complesso e radicato.

Ebbene, insieme qualcosa possiamo fare, imprenditori, consumatori, ONG, ONP, tutti insieme.

Sapevi che esistono nuovi modelli economici che stanno creando importanti alternative economiche? Una di queste è l’Economia di Comunione.

E allora, inizia una collaborazione che promuove la comunione e il bene comune grazie a un piccolo gesto utile e rispettoso.
Nasce l’intento di poter supportare diversi progetti sociali e umanitari nuovi o già avviati. Come?

Tutto questo è possibile con un acquisto utile e consapevole attraverso un codice donazione, legato ad un progetto specifico, le aziende presenti nel marketplace Civilmarket si impegnano a donare un importo pari al 10% del prezzo di listino dei prodotti acquistati per uno dei progetti sotto descritti; se non viene selezionato alcun codice donazione Civilmarket crea un fondo a sostegno del progetto AIUTIamo.

Un gesto tre volte utile: alla tua Famiglia, al Pianeta e alle Persone.

Sostieni questa iniziativa, è un progetto pilota che potrà essere replicato da altre aziende in italia e nel mondo!!

Se sei una Onlus e vuoi aderire al progetto Acquisto Bene per Fare del Bene o desideri più informazioni contattaci.

Acquisti consapevoli

Con i piccoli gesti quotidiani possiamo fare molto. Le tue normali abitudini di acquisto non cambiano, quello
che cambia è come i tuoi acquisti contribuiscono a sostenere le attività sociali, umanitarie e ambientali delle Non Profit che ogni giorno si impegnano con gratuità e disinteresse.

Scopri quali Progetti Sostenere

Acquisto Bene per Fare del Bene

AIUTIamo – imprese e persone per chi vive nel bisogno

Aumentare, nel rispetto del nuovo decreto, il monitoraggio di anziani, senza dimora, persone con disabilità. Per vincere il contagio e la paura c’è bisogno di più solidarietà: chiunque può contribuire con il suo impegno.
L’imprenditoria attenta al sociale e il terzo settore, insieme, per suscitare la condivisione di risorse con chi l’emergenza sta mettendo in grave difficoltà, i poveri, i più fragili, i disabili, attraverso associazioni già inserite nel territorio, già operanti e con una storia nota.

ACLI

Le Acli, Associazioni cristiane lavoratori italiani, sono nate nel 1944.
Sono un’associazione di laici cristiani che promuove il lavoro e i lavoratori, educa ed incoraggia alla cittadinanza attiva, difende, aiuta e sostiene i cittadini, in particolare quanti si trovano in condizione di emarginazione o a rischio di esclusione sociale. Oltre alle attività in Italia promuovono, attraverso la propria ONG IPSIA progetti cooperazione internazionale in molti paesi del mondo.

logo-fondazione

Fondazione per Sophia

La Fondazione “per Sophia”, costituita il 19 dicembre 2009, è un’organizzazione senza fine di lucro il cui principale scopo è di sostenere la crescita e lo sviluppo dell’Istituto Universitario Sophia, contribuendo così alla formazione in una prospettiva inter- e trans-disciplinare di giovani provenienti da tutto il mondo, conferendo loro una visione aperta e articolata dei saperi e promuovendo il dialogo e la reciprocità quali cardini dell’esperienza di vita e studio.

AMREF Health Africa

Amref è nata in Africa nel 1957 per garantire salute alle comunità più remote del continente, le più povere e lontane da centri sanitari e ospedali. A decenni di distanza dalla sua nascita, è e fa ancora questo: è l’Africa dei medici, degli infermieri, delle ostetriche, dei manager del settore sanitario e degli operatori di comunità, che si battono ogni giorno affinché ogni persona si veda garantito il diritto a ricevere cure e assistenza medica. Un impegno costante per dare una nuova prospettiva al futuro dell’Africa, creando condizioni per lo sviluppo in salute e equità.

AMU Azione per un Mondo Unito

AMU – Azione per un Mondo Unito-Onlus, è un’Organizzazione Non Governativa di Sviluppo (ONGs)  impegnata dal 1986 a costruire un mondo più unito, attraverso la realizzazione di progetti di cooperazione internazionale ed educazione alla cittadinanza attiva e globale in diverse parti del mondo, in particolare in contesti con maggiore vulnerabilità.

ARCOBALENO

L’Associazione nasce quasi per gioco su iniziativa di un gruppo di giovani con il Mundialito, torneo di calcio che nei primi anni Ottanta coinvolge 24 squadre di altrettante nazionalità. Un’occasione in cui studenti e lavoratori, giunti a Milano da tante parti del mondo, si trovano sullo stesso campo da gioco a vivere momenti di fraternità. L’Associazione si propone di diffondere la cultura del dialogo e dell’unità tra i popoli, la cui essenza sta nella seguente frase di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari: “Amare la patria altrui come la propria”.

Comitato Collaborazione Medica CCM

Il Comitato Collaborazione Medica CCM è un’Organizzazione Non Governativa (ONG) nata a Torino nel 1968. Da oltre 50 anni il CCM contribuisce concretamente a migliorare la salute delle persone più deboli, in Africa e in Italia, portando competenze, cure e assistenza nei contesti umani più isolati sia dal punto di vista geografico che sociale.

COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO

Sant’Egidio è una Comunità cristiana nata nel 1968, all’indomani del Concilio Vaticano II, nota per il suo lavoro con i più poveri e in situazioni di grave povertà. In più di 70 paesi del mondo, con una particolare attenzione alle periferie e ai periferici, raccoglie uomini e donne di ogni età e condizione, uniti da un legame di fraternità nell’ascolto del Vangelo e nell’impegno volontario e gratuito per i poveri e per la pace.

DONNE AL CENTRO

Donne al centro é una libera associazione senza scopo di lucro che si impegna a realizzare proposte per lo sviluppo sociale con due obiettivi principali:

Fornire aiuto e supporto psicologico, legale, esperti in ascolto e coaching dinnanzi a situazioni di fragilità emotiva e psicologica scaturiti da situazioni problematiche e traumatiche vissute dalla donna, non solo in ambito familiare

Suscitare consapevolezza sulla parità di genere e la complementarietà dei ruoli tra donna e uomo.

EGALITÈ

A Roma, il 6.3.19, l’associazione Égalité è stata fondata da Dario Dongo (ideatore e presidente), Giulia Torre (segretario generale), Marta Strinati (tesoriere) – i quali ne compongono il consiglio di amministrazione, con incarichi non retribuiti – e Francesca Agostini, avvocata.
A Genova, il 17.3.19, Cheikh Ahmed Tidiane Gueye, Lorenzo Marcenaro, Valeria Piras, Giulio Cataudella e Gianni Bottino hanno avviato il presidio genovese di Égalité.
A Dakar, il 2.4.19, Cheikh Ahmed Tidiane Gueye ha stabilito la sede di Égalité in Senegal, al fianco dell’associazione Disability Pride Senegal (Fierté de l’handicap), gemellata con Disability Pride Italia.
La partecipazione è aperta a tutti coloro che intendano agire per il bene comune, impegnandosi a sviluppare e contribuire all’attuazione di progetti in grado di apportare concreti benefici al prossimo, agli animali e l’ambiente.

Cooperativa Sociale E.V.A.

E.V.A. Cooperativa Sociale, con sede a Santa Maria Capua Vetere (CE), è stata fondata nel 1999 da un gruppo di donne attive nelle politiche di genere.
Nel corso dei suoi tanti anni di attività la Cooperativa ha progettato e realizzato servizi di prevenzione e contrasto della violenza maschile contro le donne e i minori,  interventi finalizzati all’inclusione sociale e lavorativa di donne in condizioni di particolari difficoltà , servizi di orientamento al lavoro e di conciliazione dei tempi di vita familiare e professionale, servizi di sostegno e di inclusione per donne migranti coinvolte nel traffico degli esseri umani ai fini dello sfruttamento sessuale e lavorativo.

CESVI per la protezione dell’infanzia

Cesvi è un’organizzazione umanitaria laica e indipendente nata a Bergamo nel 1985. Da oltre 30 anni Cesvi porta il cuore, la generosità e l’operosità degli italiani nelle emergenze e nei luoghi più poveri del mondo attraverso progetti di lotta alla fame, alle grandi pandemie, per la tutela dell’ambiente e la protezione dei minori in Italia e all’estero.
Cesvi non concede elemosine ma fornisce gli strumenti e le competenze che renderanno le popolazioni locali padrone del loro futuro.

Gli amici di Balù Onlus

“Gli amici di Balù Onlus” nasce grazie all’operato di quattro volontarie siciliane che dal 2012 collaborano per soccorrere e salvare cani e gatti randagi o abbandonati. A dicembre 2015 decidono di costituire questa piccola associazione, il cui nome deriva proprio da uno dei primi randagi da loro gestito; lo scopo principale è quello di riuscire a trovare molte più adozioni e quindi poter salvare molte più creature bisognose.

INTERSOS AIUTO IN PRIMA LINEA

Dal 1992, e attualmente in 16 Paesi del Mondo, gli operatori INTERSOS portano soccorso in contesti di emergenza alle popolazioni colpite, con particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili, come donne e bambini. Forniscono assistenza sanitaria, beni di prima necessità e ripari d’emergenza. Soddisfano bisogni primari come il diritto al cibo, all’acqua, alla salute e all’educazione.

IKSDP (International Kenya Scout Development Project)

IKSDP è un’organizzazione non lucrativa (Self Help Group) riconosciuta dal governo keniota.
IKSDP insieme ai partner fondatori e alla comunità locale ha dato origine al progetto di cooperazione internazionale denominato Harambee Gwassi avviato nel 1983 nel villaggio di Nyandiwa, sulle rive del Lago Vittoria (Homa Bay County – Kenya), tuttora in corso.

logo-affiancato

LEGAMBIENTE

Legambiente è un’associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a cuore la tutela dell’ambiente in tutte le sue forme, la qualità della vita, una società più equa, giusta e solidale. Un grande movimento apartitico fatto di persone che, attraverso il volontariato e la partecipazione diretta, si fanno promotrici del cambiamento per un futuro migliore. Legambiente fonda la sua missione sull’ambientalismo scientifico, raccogliendo dal basso migliaia di dati sul nostro ecosistema, che sono alla base di ogni denuncia e proposta.

MANI TESE un impegno di giustizia

Mani Tese è un’Organizzazione Non Governativa che da oltre cinquant’anni si batte per la giustizia sociale, economica e ambientale nel mondo.
Opera in Africa, Asia e America Latina con progetti di cooperazione internazionale per sviluppare insieme alle comunità locali un’economia autonoma e sostenibile. In Italia promuove progetti, campi di volontariato e stili di vita improntati alla solidarietà e alla sostenibilità attraverso migliaia di volontari attivi sul territorio e i laboratori di Educazione alla Cittadinanza Globale.

Medici con l’Africa Cuamm

“La salute è un diritto, battersi per il suo rispetto è un dovere”
Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm è la prima organizzazione non governativa in campo sanitario riconosciuta in Italia e la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane.

Osservatorio sui Diritti Umani (ODU)

Osservatorio sui Diritti Umani (ODU) è un’associazione non profit nata con un duplice scopo: promuovere la cultura dei diritti umani e praticare il giornalismo indipendente e di qualità. Convinti che la costruzione di una società più inclusiva ha urgente bisogno di un’informazione così, la principale attività di ODU consiste nella gestione della testata giornalistica indipendente Osservatorio Diritti, il primo giornale italiano online specializzato in inchieste e approfondimenti sui diritti umani in Italia e nel mondo.

Vita 21 Enna

“L’inclusione realizzata porta benessere per tutti: per chi è incluso e per chi include. Ma per realizzare questo servono persone disposte ad un cambiamento di mentalità, capaci di vedere oltre le apparenze e di riconoscere la parte migliore di se stesse”.

We World Onlus

Siamo un’organizzazione italiana indipendente nata dall’unione di GVC Onlus (costituita a Bologna nel 1971) e WeWorld Onlus (fondata a Milano nel 1999), con l’obiettivo di accrescere l’impatto dei progetti di Cooperazione allo Sviluppo e aiuto Umanitario nei 29 Paesi d’intervento, compresa l’Italia. Lavoriamo in 157 progetti raggiungendo oltre 4,7 milioni di beneficiari diretti e 38,9 milioni di beneficiari indiretti.

0

Start typing and press Enter to search

×

Benvenuto!

Clicca sotto per avviare la chat con WhatsApp Civilmarket o scrivici una mail a:

info@civilmarket.org

× Possiamo aiutarti?