clicca per accedere allo shop con il codice donazione abo già assegnato

Gli amici di Balù Onlus

“Gli amici di Balù Onlus” nasce grazie all’operato di quattro volontarie siciliane che dal 2012 collaborano per soccorrere e salvare cani e gatti randagi o abbandonati. A dicembre 2015 decidono di costituire questa piccola associazione, il cui nome deriva proprio da uno dei primi randagi da loro gestito; lo scopo principale è quello di riuscire a trovare molte più adozioni e quindi poter salvare molte più creature bisognose. Iniziano a farsi conoscere sui social e per conseguenza si circondano di altre figure dedite alla stessa causa, che le aiutano in svariati modi, supportandole dunque anche in quei luoghi dove fisicamente non possono arrivare. Molte delle adozioni, più di 600 ad oggi, sono state fatte proprio al nord Italia grazie all’aiuto di quattro collaboratrici di fiducia divenute ormai parte integrante del team associativo.

L’operato degli amici di Balù consiste nel prelevare sul territorio animali malati, incidentati, cucciolate, abbandoni e rinunce di proprietà, che  vengono portati in luoghi sicuri, dove e come si può: nelle loro case, proprietà agricole e box (costruiti a loro spese), o direttamente in rifugi privati  a pagamento. Tanti casi, tutti diversi, tutti bisognosi di supporto economico e sostegno fisico da parte di qualcuno che li accudisca e li curi, e quel qualcuno in questo caso sono 4 donne di buon cuore che insieme ai loro mariti rinunciano a svaghi, shopping, vita sociale. per poterli accudire, proteggere e  ridargli dignità!

Le adozioni vengono curate scrupolosamente, la famiglia che legge l’annuncio e  contatta l’associazione segue un iter ben definito e dettagliato, con seri controlli di pre e post affido, firma di moduli altrettanto scrupolosi  e continui contatti telefonici tra la famiglia adottante e le volontarie; ogni creatura che parte è “un pezzo di cuore che se ne va”…

Le volontarie degli amici di Balù Onlus hanno l’umiltà di accettare ogni aiuto che possa pervenire,  sotto forma di donazioni  in denaro, cibo, farmaci, accessori;  aiuto  fisico e morale, stalli per animali bisognosi, condivisioni degli appelli etc.

In una terra dove la legge a protezione di queste creature è praticamente nulla, dove gli enti preposti e le forze dell’ordine intervengono raramente, la figura della volontaria assume il volto dell’unica speranza a favore degli animali, e chissà, magari un giorno si riuscirà a debellare il randagismo, ma quel giorno è ancora parecchio lontano!

Grazie a quanti vorranno sostenere “Gli Amici di Balù Onlus” e i loro progetti!

Progetti degli Amici di Balù

“Grazie ai tuoi acquisti su Civilmarket contribuisci a sostiene i progetti degli Amici di Balù”.

Una nuova vita per Thor

Thor, adottato da cucciolo e poi, una volta cresciuto, lasciato in balia di sé stesso tra giardino e balcone…  Lasciato solo a manifestare le sue paure nell’unico modo che un cane sa fare: Mordere!

Famiglia sbagliata ed egoista, che aveva pensato di risolvere il problema chiedendone l’abbattimento!

Per vie traverse siamo riuscite a toglierlo da quell’inferno e grazie alla collaborazione di un team qualificato, oggi Thor si trova presso il rifugio “Elydog” in Lombardia. È un luogo adatto alle sue esigenze dove sta imparando a gestire le sue paure, a rapportarsi con l’essere umano, a ubbidire, a scodinzolare di felicità!

In attesa della famiglia giusta, dovremo sostenere noi la retta mensile di 250,00 euro più varie ed eventuali, tra cui intervento di castrazione 250,00 € e analisi semestrali 60,00 €; ma le emergenze sono sempre troppe, da sole non riusciamo a coprire tutto!

Abbiamo bisogno di mamme e papà a distanza che anche con pochi euro al mese possano aiutarci a lasciarlo lì, in quel rifugio che per lui al momento è casa, circondato da persone competenti e  di cui si fida, dove ha ritrovato la serenità e la gioia di essere un Cane; finché anche lui non troverà una famiglia che sappia amarlo e rispettarlo…

Aiutateci a ridargli la dignità e la prospettiva di vita che ogni cane merita, non poteva finire dal “balcone al sacco nero ” per puro egoismo umano!

Thor conta su di noi, non abbandoniamolo!

Leishmaniosi, un “mostro” che non ci fa Paura!

Sicilia, una delle piaghe che colpisce i cani, (uno su tre) è la leishmaniosi, una malattia subdola e infida che non si presenta mai allo stesso modo. Innumerevoli sono i sintomi, alcuni visibili, altri ben celati e difficili da capire. È una malattia che può colpire anche organi vitali quali fegato e reni, e in casi estremi causare il decesso del cane; si cura con dei farmaci specifici e chiaramente molto costosi.

Questa patologia è una costante nella vita e nell’operato dei volontari del sud, che tremano ogni volta che attendono l’esito di un test.  È la nostra battaglia più sofferta, recuperarli dal territorio magri da fare spavento, deboli, con occhi impietriti che chiedono solo compassione e affetto. E poi, lentamente, vederli rifiorire, riprendere peso, scodinzolare di felicità, correrci incontro festosi, saltellanti e grati di averci incontrate.

Purtroppo non tutte le storie hanno epilogo positivo, capita che sia ormai troppo tardi per le cure, che ci siano poche speranze, ma ci si prova lo stesso, con tutti, a qualunque costo!

Dalla leishmaniosi si può guarire, ma ci si può pure convivere, basta mantenere il cane con terapia farmacologica di supporto e ripetere le analisi periodicamente.

Questo nostro progetto riguarda l’impegno che ogni giorno mettiamo per sconfiggere questo “mostro”, i sacrifici, i debiti che si creano, gli occhi che lacrimano quando non ce la fanno, le urla incontenibili di gioia quando abbiamo tra le mani un test finalmente negativo!

Questo progetto è dedicato a tutti i cani che sono guariti ma anche e soprattutto a quelli che non ce l’hanno fatta; a loro vogliamo dimostrare che stiamo continuando a lottare, per chi c’è già e per chi verrà in seguito.

Aiutateci anche voi a sconfiggere il “mostro”, aiutateci ad Aiutarli.

Essere Randagio

Un cane non nasce randagio, non decide di vivere in strada, non è felice di vivere di stenti sotto il sole cocente o il freddo gelido. La condizione di randagio non è uno stile di vita che porta serenità; vivere ogni minuto in mezzo ai pericoli non è libertà.

Quando arriva la volontaria, che già lo immagina sistemato in famiglia tra divano e coccole, il randagio scappa, perché ha paura, perché non sa che il suo è semplice sopravvivere, che la Vita è un’altra cosa e spetta anche a lui Viverla Dignitosamente!

Ma la volontaria non molla, con pazienza quotidiana, cibo e coccole gli insegna che gli umani non sono tutti uguali, che c’è una famiglia da qualche parte che lo sta aspettando, che c’è un luogo chiamato Rifugio in cui vivere tranquillo, senza più paura, fame e freddo.

Sono ormai centinaia i cani adulti ai quali abbiamo trovato casa grazie ai rifugi a pagamento, le rette mensili sono care (al momento 600,00 € per 6 cani), ma le adozioni arrivano sempre! Qualcuno ha aspettato giorni, mesi, qualcuno pure anni, ma alla fine, tutti hanno trovato la loro famiglia!

Tutto questo è possibile grazie al supporto costante di mamme e papà a distanza, che decidono di donare mensilmente un piccolo contributo per il cane scelto. Questa è una strada che vogliamo e dobbiamo continuare a percorrere, perché funziona, perché essere un cane Libero non può significare rischiare la vita ogni giorno!

Diventa anche tu genitore a distanza, un piccolo gesto che può cambiare per sempre la vita di una creatura di strada!

Il sogno nel cassetto…

Ogni volontario animalista si fa coraggio sognando un mondo perfetto, dove non esistono sofferenza e abbandoni e gli animali hanno tutti una casa e vivono tutti felici e contenti.
Poi c’è il sogno più razionale, ovvero quello di dargliela noi una casa anche se temporanea, in attesa dell’adozione definitiva. Ma tutti in sicurezza non li possiamo portare, sono troppi, sparpagliati in ogni dove, non bastano le nostre case,
non bastano i soldi per mandare tutti in rifugio.
E allora la notte, prima di chiudere gli occhi, immaginiamo di poter avere le forze economiche per costruire un rifugio tutto nostro, bello grande, fatto bene , per poterne salvare molti di più. È un sogno pretenzioso per 4 volontarie di provincia, ma siamo abituate a fare le cose bene e tanto vale sognare in grande… chissà che la dea fortuna non venga a baciare pure noi, in molti ci sono riusciti, in fondo, basterebbe arrivare al cuore di tante persone sensibili e solidali.

Il sogno c’è, le mani pure, la volontà di andare avanti e crescere non manca, il cassetto è qui, chiuso ma non sigillato. E magari un giorno lo apriremo proprio grazie a voi che state leggendo.

Grazie…

Associazione – Gli Amici di Balù Onlus – C.F. 91028160876

Via G.B. Vaccarini, 5
95046 Palagonia (CT)

 associazione.gliamicidibalu@hotmail.com
 342 5927336
 342 5927336
 https://www.facebook.com/gliamicidibalu
 https://www.youtube.com/channel/UCGi8IJgBCyNT0jzTfz_PY-Q

0

Start typing and press Enter to search

×

Benvenuto!

Clicca sotto per avviare la chat con WhatsApp Civilmarket o scrivici una mail a:

info@civilmarket.org

× Possiamo aiutarti?